Quali sono le responsabilità sul copyright del software?

Sono d’accordo con i commenti di Todd; Non capisco la natura della domanda. Per aiutare a dare il via alla discussione, affrontiamo questo in due angolazioni:

  1. Lo sviluppatore del software . La legge sul copyright protegge le opere d’autore originali che vengono riparate in una forma tangibile (come il salvataggio del codice su un’unità). La legge sul copyright non protegge idee, fatti, metodi o sistemi operativi grezzi, ma la legge sul copyright protegge il modo in cui esprimi tali idee e fatti. La legge sul copyright proteggerà il codice del computer che esprime un’idea. Ad esempio, le funzioni standard che useresti per iniziare a scrivere codice in C ++, come le seguenti:

#include

#include

int main ()

{, ecc., non sarebbe protetto, ma qualsiasi cosa tu possa codificare dopo tali operazioni standard potrebbe essere protetta se avesse qualche elemento di originalità. Questo copyright darebbe allo sviluppatore i diritti esclusivi per copiare, distribuire e realizzare opere derivate del codice. Il copyright interviene una volta salvato il codice in forma tangibile. Per garantire la prova del copyright e ottenere il diritto di intraprendere azioni legali contro l’uso non autorizzato, sarebbe utile la registrazione del codice presso l’autorità del copyright nel proprio paese. La legge sul copyright ti dà il diritto di impedire ad altri di copiare all’ingrosso gli elementi protetti del codice (in altre parole, non puoi impedire ad altri di usare le funzioni che sono standard con la lingua, come altri che usano le funzioni “# includere “nella loro codifica in linguaggio C ++, ma è possibile interrompere l’utilizzo dei propri contributi).

2. L’utente . Praticamente tutto il software è concesso in licenza. Significa che l’utente ha il diritto di utilizzare il codice ma non possiede il codice effettivo. Se si dispone di una licenza valida per utilizzare il codice, la licenza imposterà i termini e le condizioni su come è possibile utilizzare il codice. Alcune licenze consentono di caricare il codice su un dispositivo; altri potrebbero consentire di caricare il software su più dispositivi. Alcune licenze software richiedono una commissione. Pensa a Microsoft Word. Le licenze Open Source possono essere gratuite, ma anche loro avranno alcune restrizioni sul loro utilizzo. Ad esempio, alcune licenze open source potrebbero richiedere l’inclusione di alcune dichiarazioni di non responsabilità e avvisi nei file o nei commenti “Leggimi” all’interno del codice. Quindi, usando un software “piratato”, cioè ottenere il software da fonti non autorizzate violerebbe i diritti del proprietario sul software.