Quali erano alcune leggi e azioni che erano incostituzionali ma alla fine andarono a beneficio dell’America?

Harry Truman nazionalizzò l’industria siderurgica americana al fine di prevenire uno sciopero che avrebbe paralizzato la produzione di difesa durante la guerra di Corea. Ha affermato di usare i suoi poteri di guerra come comandante in capo. L’industria siderurgica era stata riluttante a soddisfare le richieste sindacali di salari migliori e i sindacati stavano minacciando di scioperare. Le forniture di munizioni in Corea stavano per esaurirsi. A seguito del sequestro, lo sciopero è stato evitato.

Le acciaierie immediatamente (entro pochi minuti dall’annuncio) hanno portato la questione in tribunale. Alla fine la Corte Suprema ha deciso in Youngstown Sheet & Tube Co. contro Sawyer che il presidente non aveva il potere di impadronirsi di un settore per motivi di sicurezza nazionale.

In seguito alla sentenza della Corte Suprema e alla ripresa del controllo da parte dei datori di lavoro, il sindacato ha scioperato. Ma l’azione di Truman ha funzionato per un po ‘.

L’acquisto della Louisiana e il proclama sull’emancipazione erano entrambi di dubbia costituzionalità. All’epoca in cui fu approvata, quasi tutta la legislazione del New Deal della FDR fu giudicata incostituzionale. Nel 1941, gli oppositori del Lend-Lease Act sostenevano che era incostituzionale.

Mi viene in mente Dred Scott. Sosteneva che, poiché lui (uno schiavo) era stato trasportato in uno stato libero, dove la schiavitù era stata messa al bando, avrebbe dovuto essere libero.

SCOTUS ha respinto l’argomento. Ma (a meno che tu non sia un fan della schiavitù) la posizione incostituzionale di Scott è la migliore.