Corte suprema degli Stati Uniti: la personalità corporativa nella sua forma attuale dovrebbe essere annullata o risolta? Se é cosi, come?

La personalità corporativa è stata fortemente fraintesa come un concetto, soprattutto dopo la pubblicità sulla scia della decisione dei cittadini uniti .

L’idea della personalità corporativa è iniziata con la Contea di Santa Clara contro la Southern Pacific Railroad Company nel 1886, quando la contea stava cercando di valutare le tasse sulla proprietà in modo diverso sulla ferrovia rispetto alle persone. La Corte Suprema ha ritenuto che, ai sensi della clausola di uguale protezione del Quattordicesimo emendamento, le stesse leggi fiscali dovevano essere applicate allo stesso modo alla società ferroviaria, come associazione di cittadini, come si applicherebbe a un singolo proprietario di proprietà. Questa opinione non era neppure particolarmente controversa all’epoca: il Chief Justice dichiarò che era l’opinione unanime prima che iniziassero le discussioni orali e che non avrebbero sostenuto argomenti contrari.

Gran parte della recente preoccupazione per la personalità corporativa deriva da un fondamentale fraintendimento di ciò che ha fatto la sentenza Citizens United . Non ha creato una nuova e ampia idea di personalità corporativa. Piuttosto, ha affermato che il governo federale non può censurare le società. Poiché le società sono associazioni di cittadini, il governo federale non può vietare loro, come ha fatto Citizens United, di pubblicare un film.

Non credo che la gente capisca quanto sarebbe stato radicale se la Corte Suprema avesse deciso in senso contrario il Citizens United. Avrebbe significato, in effetti, che le società non godono dei diritti del Primo Emendamento, permettendo così al governo di censurare giornali, televisione e siti Web pubblicati dalle società come Quora. Non penso che la maggior parte di noi voglia davvero vivere in un tale sistema.

Di molta più preoccupazione dovrebbe essere la decisione in SpeechNOW.org v. FEC , che ha consentito contributi illimitati ai cosiddetti Super PAC. Questo è un problema separato dalla personalità corporativa, ma i problemi si sono confusi nelle menti di molte persone. Secondo le consulenze della FEC, i Super PAC devono operare indipendentemente dalla campagna di qualsiasi candidato, ma la FEC non è riuscita a far rispettare effettivamente queste regole, e quindi ogni candidato serio ha un Super PAC che impiega ex dipendenti e opera efficacemente come parte della campagna del candidato. Gran parte della rabbia rivolta alla personalità corporativa deriva dalle enormi donazioni fatte ai Super PAC, anche se la maggior parte di questi contributi proviene in realtà da pochi individui benestanti, non da entità corporative. (Sono disgustato dall’incapacità della FEC di far rispettare le regole sul funzionamento indipendente dei Super PAC, ma come ho già detto, ciò è irrilevante per la questione della personalità corporativa.)

Quindi, andando oltre le elezioni e la libertà di parola, quali altri cambiamenti potremmo apportare alla personalità corporativa? Le corporazioni già non godono di tutti i diritti delle persone; per tradizione giudiziaria, hanno solo i diritti che sarebbero generalmente disponibili per le persone che operano in gruppo. Ad esempio, le società non godono dei diritti del Quinto emendamento contro l’autoincriminazione; infatti, i dirigenti aziendali possono essere costretti a testimoniare se la loro testimonianza incriminerebbe la società ma non se stessi. Le società ovviamente non hanno diritto di voto. Non possono sopportare le armi.

Quali diritti restano da togliere? Potremmo dire che le società non godono dei diritti del Quarto emendamento, permettendo così al governo di razziare arbitrariamente uffici e espropriare proprietà, come accade in paesi come la Russia. Potremmo dire che le società non godono dei diritti del sesto e del settimo emendamento, consentendo in tal modo procedimenti giudiziari arbitrari contro di loro, come accade nei paesi del Terzo mondo. Potremmo togliere le pari protezioni del Quattordicesimo emendamento, che ha dato il via all’idea di personalità corporativa, ma gli organi legislativi hanno già trovato molti modi per trattare le imprese in modo diverso senza incorrere in tribunali.

Ci sono dei vantaggi nel togliere tali diritti alle società? Personalmente non ne vedo nessuno. Devo ancora vedere una proposta di riforma della personalità corporativa che possa effettivamente migliorare il Paese. Vi è un disperato bisogno di una riforma del finanziamento della campagna, in particolare per quanto riguarda i Super PAC, ma come ho detto prima, si tratta di una questione separata da quella della personalità corporativa. Avere campagne di bankroll miliardari ha dimostrato di essere ancora più distorto rispetto alle donazioni di campagne aziendali.

Sì e no. La finzione legale di una società come “persona” legale ha molti vantaggi: la società può essere citata in giudizio nei tribunali, può impegnarsi in un contratto che è applicabile ai sensi della legge e può avvalersi di molte delle leggi benefici che sono consentiti a una “persona”.

Il punto in cui diventa rischioso è quando consideri questa finzione una realtà – quando inizi ad attribuire a quella persona fittizia gli attributi antropomorfi. Quando inizi a dire che una persona corporativa ha diritto a tutti i diritti e le responsabilità indicati, ad esempio, nella Costituzione, allora stai percorrendo una strada che si dissolve molto rapidamente nell’assurdo. Le corporazioni hanno il diritto di tenere e portare armi? Hanno diritto all’autoincriminazione? Hanno pari diritti di protezione ai sensi della Costituzione?

Il problema, secondo me, è che i tribunali hanno dimenticato che la personalità corporativa è una finzione utile: esiste solo per fornire ragionevoli benefici ai sensi della legge. Non credo che nessuno abbia mai realmente pensato a una tale narrativa per ottenere diritti di parola equivalenti a quelli detenuti da un cittadino privato, tanto meno per quanto riguarda i contributi politici.

Questa risposta non sostituisce la consulenza legale professionale…

Il mio disaccordo con Cliff Gilley risiede nella sua frase conclusiva, in cui afferma: “Non credo che nessuno abbia mai veramente pensato a una tale narrativa per ottenere diritti di parola equivalenti a quelli detenuti da un privato cittadino, tanto meno per quanto riguarda i contributi politici. ” Non sono sicuro di come ridurre i diritti delle società senza danneggiare fondamentalmente l’esercizio dei diritti individuali.

I contributi politici sono un argomento difficile, quindi preferirei limitare l’argomento ai principi di base coinvolti: libertà di parola, stampa, ecc. E mentre la domanda è piuttosto generale (come le altre risposte), sono interessato nell’applicazione specifica dell’abolizione o dell’alterazione della personalità corporativa. L’argomento è recentemente nelle notizie (primavera 2012) in una forma piuttosto insidiosa. Molte persone in questi giorni sembrano pensare che l’abolizione della personalità corporativa sia un punto necessario per proteggere le persone da un numero qualsiasi di mali non specificati, ma farlo minerebbe fondamentalmente le libertà individuali negli Stati Uniti

Mi concentrerò sul caso specifico dell’emendamento sui diritti umani recentemente introdotto ( http://www.examiner.com/article/… ), che spogliare le società di tutte le protezioni costituzionali. Il testo appare come segue, per gentile concessione della Volokh Conspiracy ( http://volokh.com/2012/04/26/the …), che citerò più avanti:

Sezione 1. Noi che ordiniamo e stabiliamo questa Costituzione intendiamo che i diritti protetti da questa Costituzione siano diritti delle persone fisiche.

Sezione 2. Le persone, le persone o le persone utilizzate nella presente Costituzione non comprendono le società, le società a responsabilità limitata o altre entità aziendali stabilite dalle leggi di qualsiasi stato, degli Stati Uniti o di qualsiasi stato straniero e tali entità aziendali sono soggette a tali regolamenti come le persone, attraverso il loro stato eletto e rappresentanti federali, ritengono ragionevole e sono altrimenti coerenti con i poteri del Congresso e degli Stati ai sensi della presente Costituzione.

Sezione 3. Nulla di quanto contenuto nel presente documento deve essere interpretato per limitare i diritti delle persone alla libertà di parola, alla libertà di stampa, al libero esercizio della religione e ad altri diritti delle persone, i cui diritti sono inalienabili.

Ecco il problema con questa proposta: ci sono molte più entità organizzate come corporazioni di quanto si possa pensare, e beneficiano abitualmente delle protezioni costituzionali in modo sostanzialmente vantaggioso per gli individui. Non si può semplicemente spogliare le protezioni costituzionali da tutte le società senza danneggiare le entità che si ritiene siano “buone” – in breve, senza buttare via il bambino con l’acqua del bagno.

Eugene Volokh (link sopra), professore di diritto presso l’UCLA, ritiene che questo emendamento essenzialmente abolirebbe la libertà di stampa: “Quindi, se fosse emanato l’emendamento sui diritti del popolo, il Congresso avrebbe una mano completamente libera per censurare ciò che viene pubblicato sui giornali organizzati come corporazioni, ciò che viene pubblicato dagli editori di libri organizzati come corporazioni, ciò che viene creato dagli studi cinematografici organizzati come corporazioni, ciò che viene distribuito dalle compagnie musicali organizzate come corporazioni e così via “.

Un altro blogger di Volokh Conspiracy, Ilya Somin, professore di legge alla George Mason University, ha sottolineato un problema ancora più problematico con la proposta: “Pertanto, la PRA negherebbe tutti i diritti costituzionali a tutte le entità organizzate come corporazioni. Se l’emendamento dovesse passare, il governo sarebbe libero di cercare nei locali di proprietà delle imprese a piacimento, limitare la libertà di religione nelle case di culto di proprietà delle entità corporative (che include la maggior parte delle chiese), condannare le proprietà di proprietà corporativa per usi privati ​​e senza pagare un indennizzo, e così via. ” ( http://volokh.com/2012/04/26/the… ) Consiglio vivamente di rivedere questi due post nella loro interezza per ulteriori informazioni su questo argomento.

La personalità corporativa, come molte politiche pubbliche, può essere portata troppo lontano. Ma abolirla in nome dell’abrogazione della decisione Citizens United o dell’ulteriore regolamentazione del finanziamento della campagna, distruggerebbe molte libertà di cui godiamo attualmente come individui. Questa “correzione” proposta è molto peggio del problema. Devo ancora vedere una proposta ragionevole che riduca effettivamente la personalità corporativa senza andare troppo lontano, anche se ovviamente mi farebbe piacere sentirne parlare.

More Interesting

Quale autorità ha la Corte suprema degli Stati Uniti d'America sugli Stati?

Quanti volumi ci sono attualmente nelle versioni stampate del codice USA?

Quali sono le leggi sui paparazzi a Los Angeles?

Perché gli Stati Uniti non possono eliminare i governi, le leggi e i sistemi fiscali specifici dello stato quando abbiamo già un governo federale, leggi federali e l'IRS?

La nuova legge delle Hawaii colloca tutti i possessori di armi in un database dell'FBI etico e / o costituzionale?

Non ci sono leggi in America che impediscono la condivisione dell'immagine personale in modo dispregiativo?

Il procuratore generale degli Stati Uniti ha il potere di sciogliere un dipartimento di polizia?

L'incontro di Trump Jr con i russi era legale? Ha violato qualche legge?

Potrei trasferirmi in un territorio americano non incorporato e non organizzato e votare per l'indipendenza? (Un'isola come l'isola Howland).

In Africa è stato trovato un deposito di elio, quindi gli Stati Uniti lo prenderanno ora? Come funziona?

È valido un rifiuto di trattamento da un bambino di 13 anni in un ambiente educativo? (Illinois)

La legge statale si applica al Land federale negli Stati Uniti?

Negli Stati Uniti, quale organizzazione (i) tiene un registro (i) su cittadini, criminali e altro?

Negli Stati Uniti, un detenuto rilasciato può tornare in prigione per una violazione che altrimenti prolungherebbe la sua pena?

Perché la Costituzione degli Stati Uniti non include punizioni (per aver infranto le sue leggi) nei suoi testi legali, come fanno la maggior parte delle leggi?